Advance Design Connection - Software di Progettazione delle Connessioni in Acciaio

Calcolare e verificare la progettazione dei giunti è un procedimento complesso che richiede tempo, ma con la nuova tecnologia di Advance Design Connection, il software per la progettazione dei giunti in acciaio, è possibile in pochi minuti effettuare l’analisi e La progettazione dei giunti, in linea con le normative Europee e con le recenti Norme Tecniche delle Costruzioni.

Advance Design Connection è in grado di progettare tutti i tipi di giunti saldati e bullonati e di modificarne i parametri: nervature, ancoraggi e saldature, nonché lo spessore, la larghezza e l’altezza della piastra di base. In pochi minuti fornisce dati precisi, i risultati per la resistenza, la rigidezza e l’analisi di instabilità dei giunti in acciaio. Advance Design è il software indispensabile da aggiungere ai tuoi strumenti di progettazione e analisi strutturale.

I giunti sono aggiornati secondo le normative più recenti degli Eurocodici, AISC, CISC, con la possibilità di scegliere tra tre tipi di relazioni di calcolo. Sono inoltre disponibili i template per i giunti più utilizzati e una vasta gamma di elementi laminati a caldo e profili elettro-saldati predefiniti. Advance Design Connection consente di lavorare attraverso i dati raccolti da altri software FEA e CAD, come ad esempio Advance Design Connection, che permette l’importazione di nuovi giunti e nuove geometrie; è inoltre progettato per lavorare in Advance Design, il software per la progettazione e l’analisi strutturale.

analisi sforzo e deformazione menu
analisi instabilita menu
analisi rigidezza menu
gerarchia resistenze giunto menu
resistenza progetto unione menu
verifica globale menu

Funzionalità

Analisi Sforzo & Deformazione

Analisi sforzo e deformazione 180L'analisi del giunto è praticamente non lineare. Gli incrementi del carico vengono applicati gradualmente e viene cercato lo stato tensionale. Esistono due opzioni di analisi in ADC:

- La risposta della struttura (giunto) al carico complessivo. In questa modalità viene applicato tutto il carico definito (100%) e viene calcolato il corrispondente stato di sforzo-deformazione.

- Termine dell'analisi al raggiungimento dello stato limite massimo. Si deve selezionare il flag nella finestra Impostazioni codice "Ferma alla deformazione limite". Lo stato viene rilevato quando la deformazione plastica raggiunge il limite definito.ADC Stop limite sforzoADC ancoraggio sforzo deformazione cemento

Nel caso in cui il carico definito sia superiore alla capacità calcolata, il calcolo viene contrassegnato come non verificato e viene evidenziata la percentuale di carico utilizzato. Si noti che la resistenza analitica delle componenti, ad esempio dei bulloni, può essere superata.

La seconda modalità è più adatta ad una progettazione pratica. Il primo è preferibile per l'analisi dettagliata di giunti complessi.

Ritorna alle Funzionalità >

Analisi di Instabilità

analisi instabilita 180ADC è in grado di eseguire analisi lineari di instabilità e fornire all'utente il fattore critico. È importante riconoscere l'instabilità globale (instabilità di interi elementi) e l'instabilità locale (instabilità di singoli piatti). Nel caso dell’instabilità globale (il piatto rappresenta l’estensione di un elemento), si consiglia di verificare la resistenza ad instabilità per il fattore critico.

Il fattore critico di instabilità per un fazzoletto può essere inteso come l’estensione di una capriata per la maggior parte dei giunti, ma si può verificare dell’instabilità locale e il valore massimo del fattore critico, che richiede un'analisi approfondita, è generalmente più piccolo; è stato verificato che per le nervature della colonna che lavorano a taglio, non è necessario tenere conto della deformazione se il fattore critico d’instabilità risultasse superiore a 3.ADC fattore critico instabilita

Fattore critico d’instabilità per un fazzoletto inteso come estensione della capriata

È possibile approfondire i risultati di ADC con calcoli o con analisi geometriche non lineari che tengano conto delle imperfezioni iniziali nel software FEM, qualora il fattore di instabilità risultasse inferiore al valore critico. Tuttavia, spesso risulta più economico utilizzare nervature o piatti più spessi in fase di progettazione.

Ritorna alle Funzionalità >

Analisi di Rigidezza

analisi rigidezza 180ADC utilizza il Component Based Finite Element Method (CBFEM). Il metodo CBFEM consente di analizzare la rigidezza del nodo per i singoli elementi della connessione. Per una corretta analisi della rigidezza, è necessario creare un modello di analisi separato per ciascun elemento analizzato.

Successivamente, l'analisi della rigidezza non viene influenzata dalla rigidezza degli altri elementi del giunto ma solo dal nodo stesso e dalla struttura del nodo dell’elemento analizzato. Mentre l'elemento analizzato viene considerato per l'analisi della resistenza, tutti gli altri elementi tranne l’analizzato vengono supportati dall'analisi di rigidezza.ADCdiagramma rigidezza

Diagramma di rigidezza

I carichi possono essere applicati solo sull'elemento analizzato. Se viene definito il momento flettente My, viene analizzata la rigidezza rotazionale attorno all'asse y. Se viene definito il momento flettente Mz, viene analizzata la rigidezza rotazionale attorno all'asse z. Se viene definito lo sforzo normale N, viene analizzata la rigidezza assiale della connessione.

Il programma genera automaticamente il diagramma completo, viene visualizzato direttamente nell’interfaccia grafica e può essere aggiunto in relazione. La rigidezza rotazionale o assiale può essere studiata per carichi di progetto specifici. ADC può anche gestire l'interazione delle altre forze interne.

Ritorna alle Funzionalità >

Gerarchia delle Resistenze del giunto

gerarchia resistenze giunto 180ADC verifica la connessione rispetto al carico di progetto applicato. In molte regioni sismiche, è necessario verificare il nodo rispetto al momento massimo che può essere trasferito dall'elemento connesso. Calcoliamo questo momento nel software e lo applichiamo all’elemento specifico. Tutti gli altri elementi del giunto vengono supportati.

Il valore del momento viene calcolato e non può essere modificato. I giunti progettati per trasferire il momento uguale alla resistenza dell'elemento (giunti a completa resistenza) di solito devono essere molto più rinforzati rispetto ai giunti a resistenza parziale.ADCelementi connessione

Nota: L’elemento connesso non viene verificato, deve essere verificato correttamente nell'analisi globale della struttura.

Ritorna alle Funzionalità >

Resistenza di Progetto dell'unione

resistenza di progetto dell unione 180Il progettista di solito assolve al compito di progettare la connessione/giunto in modo tale che trasferisca il carico di progetto noto. Ma è anche utile sapere quanto è lontana la verifica dallo stato limite, ovvero quanto è grande questa distanza nel progetto e quanto la connessione sia sicura. Questo può essere eseguito semplicemente attraverso il tipo di analisi – Resistenza di progetto dell’unione.

L'utente inserisce il carico di progetto come nella verifica standard. Il software aumenta automaticamente in modo proporzionale tutte le componenti del carico fino a quando una delle verifiche non viene soddisfatta. Vengono incluse le verifiche dei piatti in acciaio, la resistenza al taglio e alla trazione dei bulloni e le verifiche della saldatura. L'utente ottiene il tasso di lavoro tra il carico massimo e il carico di progetto. Inoltre, vi viene fornito un semplice diagramma per visualizzare i risultati.ADCresistenze giunto

Resistenza di progetto del giunto

Nota: è necessario eseguire un’analisi Sforzo/Deformazione per una valutazione accurata del giunto.

Ritorna alle Funzionalità >

Verifica Globale

verifica globale 180Il metodo CBFEM combina i vantaggi del metodo degli elementi finiti generali (FEM) e quelli del metodo standard delle componenti (CM).

Le tensioni e le forze interne calcolate sul modello accurato CBFEM vengono utilizzate durante le verifiche di tutte le componenti.

Le singole componenti vengono verificate secondo AISC / CISC. I tassi di lavoro per le diverse componenti vengono visualizzate utilizzando i colori direttamente nel nodo.

Ritorna alle Funzionalità >

Advance Design Connection workflow

Advance Design Connection consente ai progettisti una maggiore fluidità del workflow, aiutando facilmente l’utente a passare dall’analisi strutturale alla progettazione dei giunti in pochi minuti. Per saperne di più sui flussi di lavoro e sui processi di simulazione BIM, visita la pagina Advance Design Connection Workflow.

 

Rivenditori Autodesk Italia

Membro di

ASSOBIM 01
Questo sito utilizza cookie.