Regione Campania: stanziati 25 milioni di euro per la Microzonazione e la prevenzione del rischio sismico

Sul BURC n. 43 del 21 giungo 2018 sono stati pubblicati i Decreti Dirigenziali che prevedono la concessione di contributi per la realizzazione di indagini e studi di microzonazione sismica e l’erogazione di contributi agli interventi di miglioramento e adeguamento sismico degli edifici.

norme prevenzione sismica

Il Decreto Dirigenziale n.14, nell’ambito della partecipazione della Regione Campania al PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 – Programma per il supporto e il rafforzamento della Governance in materia della riduzione del rischio sismico e vulcanico ai fini di Protezione Civile, ha erogato contributi per un valore complessivo di 3.173.900,00 di euro per la realizzazione di indagini e studi di microzonazione sismica di livello I e dell’analisi della Condizione Limite per l’Emergenza (C.L.E.) ai comuni campani rientranti nell’allegato 7 non ancora finanziati con le precedenti ordinanze.

Il Decreto Dirigenziale n. 15, ha approvato un avviso pubblico per la concessione di contributi per la prevenzione del rischio sismico, finalizzati all'esecuzione di interventi di miglioramento e adeguamento sismico o demolizione e ricostruzione di edifici di interesse strategico di cui alla lett. b art. 2 comma 1 delle Ordinanze nn.171/2014 e 293/15, ricadenti nei Comuni dell’allegato 7 dell’OPCM 3907/2010 e ss. I soggetti ammessi alla presentazione della domanda sono:

  • I comuni
  • La Città Metropolitana di Napoli
  • Asl

La realizzazione dell’intervento proposto deve restituire un’opera agibile, funzionale e fruibile, indipendentemente dal contributo massimo concedibile dalla Regione, che comunque non potrà essere superiore a € 1.000.000,00 oltre iva.

Rientrano nelle tipologie di edifici per cui è possibile accedere a tale finanziamento:

  • sedi di Amministrazioni comunali con funzioni connesse alla gestione delle emergenze;
  • sale operative per la gestione delle emergenze;
  • edifici ed opere individuate nei piani di emergenza;
  • centrali operative del 118;
  • presidi sanitari.

Sono esclusi gli edifici scolastici, ad eccezione di quelli che nei piani di protezione civile adottati/approvati ospitano funzioni strategiche. Possono essere ammessi a contributo esclusivamente gli interventi per i quali alla data di scadenza del bando, l’Ente proprietario sia dotato della verifica sismica dell’intero manufatto e di almeno di un progetto preliminare di fattibilità tecnica economica approvato con apposita delibera.

Per queste strutture è possibile richiedere un finanziamento per procedere ai seguenti tipi di intervento:

  • interventi di rafforzamento locale;
  • interventi di adeguamento o miglioramento sismico;
  • interventi di demolizione e ricostruzione.

La somma complessiva stanziata per gli interventi è di 21.858.978,18 di euro.

Il termine Ultimo per la presentazione della domanda scade il 5 agosto 2018 alle ore 13.00.

 - Scopri tutte le funzionalità di Advance Design per l’analisi sismica degli edifici -

Download:

Decreto Dirigenziale n.14 – n.15

Avviso Pubblico

Elenco Comuni

Modulo di Istanza


Segui la pagina Notizie di Graitec e Iscriviti al Blog per tenerti sempre aggiornato.

Rivenditori Autodesk Italia

Membro di

ASSOBIM 01
Questo sito utilizza cookie.