Perché l’utilizzo del cloud è fondamentale per il settore edilizio

Il Cloud: tra scetticismo e reale esigenza

cloud bim aec

Quando si parla di adottare e sfruttare il cloud in architettura e in ingegneria e nelle costruzioni, sembra ci siano due scuole di pensiero.

Da una parte, molti professionisti mostrano ancora dubbi e incertezze sulla sicurezza e l’affidabilità del Cloud. Tra le varie preoccupazioni, ci sono dubbi sulla garanzia di tutela della privacy e della proprietà dei dati di progetto, e sulla sicurezza delle informazioni per quanto riguarda la memorizzazione e la condivisione sul cloud.

Come ormai è dimostrato da tempo, questo è il motivo per cui alcune persone sono più lente ad adottare e ad adattarsi ai cambiamenti e alle nuove tecnologie. È possibile che questo sia anche il motivo per cui i professionisti scelgono di non utilizzare al massimo, le potenzialità del cloud o nel peggiore dei casi, di non usarlo affatto.

Dall’altra parte invece, ci sono coloro che lavorano esclusivamente nel cloud sfruttandone l’efficienza e le capacità di collaborazione con il flusso di lavoro BIM. I professionisti che hanno capito la potenzialità del cloud, sono alla continua ricerca di nuove tecnologie e strumenti che consentano loro di modificare e gestire il lavoro in tempo reale e più velocemente, portando così a risultati più vantaggiosi e redditizi, e con un buon rapporto qualità/prezzo.

La necessità di condividere sul Cloud

Recentemente, un nuovo studio sulle tendenze di mercato ha rilevato che la maggior parte dei professionisti AEC si è convertita, adottando la tecnologia basata sul Cloud; questo è dovuto alla crescente attenzione sull’importanza della qualità, della sicurezza e della messa in opera sul campo, all’esigenza di eseguire analisi e modifiche in qualsiasi momento e luogo e all’esigenza di estendere la gestione del progetto BIM a tutto il team.

Oggi progettare, costruire e gestire un edificio, genera una vasta quantità di dati; c’è l’esigenza di costruire città sostenibili, flessibili e capaci di produrre risorse. I professionisti del settore AEC devono inoltre tenere conto dell’impatto ambientale e delle emissioni di gas serra, non solo durante la progettazione e costruzione di un edificio, ma anche e soprattutto nella successiva fase di gestione. Poiché i proprietari e i tecnici sono le figure che più saranno coinvolte nell’intero ciclo di vita del progetto, c’è una maggiore necessita di collaborazione e di stabilire dei punti di incontro con il team AEC.

Il fatto che i dati necessitino continuamente di essere modificati, è esso stesso un valido motivo per utilizzare il cloud. È stimato che la quantità di dati generata nel settore AEC aumenti del 10-20% ogni anno. Non c’è da sorprendersi visto l’aumento della quantità e delle dimensioni dei file di progetto dovute al crescente trend verso una progettazione sempre più dettagliata e di un mercato sempre più competitivo e bisognoso di progettazioni di alta qualità.

Con queste esigenze che sempre più vanno ad aumentare, adottare la tecnologia cloud si rivela per i professionisti una scelta intelligente e di successo.

La piattaforma cloud BIM 360

Ed è proprio per soddisfare queste esigenze che Autodesk, da sempre azienda software BIM leader nel settore AEC, ha creato BIM360, la piattaforma singola di collaborazione cloud; sia che dobbiate lavorare con altri utenti su un modello, sia che dobbiate eseguire il rendering di un'immagine 3D, l'aggiunta di servizi cloud al software Autodesk permette di lavorare più speditamente.

È di vitale importanza per gli esperti del settore AEC essere capaci di pubblicare, aggiornare e archiviare istantaneamente le informazioni di progetto attraverso un repository cloud. Questo esige più frequenti scambi  di  informazioni tra i diversi attori, apportando maggiore qualità e quantità di dati. Con gli strumenti disponibili sulla piattaforma cloud, gli utenti possono eseguire una vasta gamma di operazioni e analisi particolarmente complesse in pochi minuti, in qualsiasi momento anche con l’uso di dispositivi mobili. Tutto ciò migliora la project coordination, la model coordination e il project management, consentendo più efficienza nei processi di progettazione, costruzione e gestione degli edifici; con BIM 360 puoi curare i dati di progettazione, scambiare i risultati nella cronologia del progetto e monitorare lo stato delle attività condivise, consentendo un'efficace BIM management e un ottimo controllo e audit dell'andamento del progetto; il cloud dispone di una singola libreria per caricare tutti i modelli, per consentirne la visualizzazione completa e rilevare automaticamente i conflitti, assicurando che il coordinamento BIM avvenga nei tempi prestabiliti e che si verifichino meno problemi sul cantiere.

bim360 banner 2

Ritornando alle preoccupazioni di coloro che rimangono ancora scettici sull’utilizzo della tecnologia cloud, è più importante che mai che i professionisti AEC acquistino tecnologie affidabili e sicure. A questo proposito con BIM 360 è possibile controllare l’accesso ai dati impostando le autorizzazioni per utente, ruolo o azienda per mantenere le informazioni nelle mani giuste.

Scopri di più sui prodotti BIM 360

Il Cloud ovunque

La capacità di garantire maggiore libertà sul come, ma soprattutto sul dove i professionisti lavorano è un punto di forza del cloud; con l’esigenza di avere dei meeting off-site con clienti e colleghi, i professionisti hanno la possibilità, grazie al cloud di accedere da qualsiasi luogo ai file di progetto, coordinare i lavori BIM o semplicemente aggiornarsi sullo stato della progettazione e realizzazione. Il desiderio per molti di poter lavorare on-site, ma soprattutto off-site e da qualsiasi altro luogo e con qualsiasi dispositivo, diventa realtà grazie al cloud.

In futuro, siamo sicuri che Autodesk continuerà a migliorare e sviluppare nuove tecnologie per aiutare i professionisti e tutti gli attori coinvolti, ad essere più efficienti e produttivi, facendo risparmiare tempo e denaro, e garantendo successo e qualità.


Se vuoi saperne di più sulla piattaforma Cloud e su BIM360 di Autodesk, clicca il pulsante in basso e mettiti in contatto con noi.

 

L’integrazione GIS e BIM trasformerà la progettazi...
Realtà Aumentata e Realtà Virtuale in edilizia: 5 ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Rivenditori Autodesk Italia

Membro di

ASSOBIM 01
Questo sito utilizza cookie.