Frontespizio-cover


Frontespizio 1

Articolo di Roberto Madonna, Marketing Manager e Business Development Manager - Circa un anno fa ci contatta Francesco Labate, studente laureando in Ingegneria Edile presso il Politecnico di Bari. Francesco, su suggerimento del prof. di Tecnica delle Costruzioni, Francesco Porco del dipartimento DICATECH, ci chiedeva la possibilità di avere una licenza studente del software Graitec Advance Design per il calcolo strutturale. La sua idea era quella di preparare la tesi sulla “progettazione strutturale in ambito BIM”, mostrando l’interoperabilità dei software ed in particolare tra Autodesk Revit e Graitec Advance Design ed elaborando le armature del CA con il BIM Designers di Graitec.

Gli attiviamo la suite dei prodotti Graitec, cosi come facciamo spesso anche con altri studenti, dove poi segue un periodo di silenzio. Spesso questi silenzi si protraggono senza più sentire gli studenti, ma nel caso di Francesco, verso la fine di Gennaio ci arriva una mail che dice:

“Salve, sono Labate Francesco ed ho svolto la tesi sul BIM in Ingegneria Edile al politecnico di Bari, utilizzando Advance Design 2019. Vi ringrazio per tutto quello che avete fatto, mi sono trovato benissimo nell'utilizzo del programma. Le allego copia della tesi”

Che soddisfazione!

La tesi di Francesco è fatta davvero bene, basata su un' ipotesi progettuale di un edificio multipiano destinato a civile abitazione ubicato a Bari. Il fabbricato si sviluppa su sei piani fuori terra con copertura piana non praticabile, coprendo un’area complessiva, considerando i plinti di fondazione, di circa 394 mq e raggiungendo un’altezza di circa 19m fuori terra.
Per l’edificio è stata ipotizzata la realizzazione di una struttura intelaiata in calcestruzzo armato con solai in latero-cemento gettati in opera. Le dimensioni delle travi e dei pilastri, sono state scelte effettuando il pre-dimensionamento degli elementi, in funzione delle dimensioni dell’opera.
Grazie alla completa integrazione tra i software Autodesk e Graitec, partendo dalla realizzazione del modello architettonico su Revit, è stato possibile collegare il modello su Advance Design, effettuare il calcolo agli elementi finiti, sincronizzare i risultati ottenuti da Advance Design a Revit ed effettuare il calcolo delle armature sempre su Revit, grazie al Modulo BIM Designers di Graitec, in funzione dei risultati FEM ottenuti. Il flusso è evidenziato nel seguente schema:

Flusso BIM
Puoi scaricare qui l’estratto della tesi di Francesco, dove si evince nel dettaglio tutto il flusso di lavoro, che parte dalla realizzazione del modello architettonico in Revit fino alla relazione di calcolo finale, dettagliando in modo preciso tutti i passaggi intermedi consentiti dall’integrazione e collaborazione tra i diversi software, ed in particolare:

• Il collegamento del modello in Revit con Advance Design
• La modifica e l’inserimento dei carichi
• La visualizzazione dei risultati
• La progettazione delle armature del CA
• La relazione tecnica finale

Francesco ora è laureato a pieni voti; se vuoi contattarlo i suoi riferimenti sono:
Francesco Labate,
email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Linkedin : https://www.linkedin.com/in/francesco-labate-3bb947181/

In bocca al lupo per tutto Francesco e che il tuo bagaglio culturale sul BIM ti apra tante strade…