Realtà Aumentata e Realtà Virtuale in edilizia: 5 pronostici per il futuro

rv ra 1

Nel 1974, l’autore di romanzi di fantascienza, Arthur C. Clarke, per intenderci il genio che ha scritto 2001: Odissea nello Spazio e Le guide del Tramonto, rilasciò un’intervista nella quale egli descrisse la nostra moderna rete internet con una accuratezza alquanto inquietante: Clarke credeva che in un futuro per niente lontano, sarebbe stato possibile controllare i nostri dati bancari o prenotare un biglietto per il teatro, semplicemente utilizzando una piccola “console” (speravi non menzionasse gli smartphone, eh?).

Così come le precoci previsioni di Clarke sul futuro, i pronostici per questo 2018 sull’uso della Realtà Aumentata nell’industria delle costruzioni promettono grandi cose: migliore efficienza nella progettazione, maggiore sicurezza nei cantieri e design innovativo degli edifici.

Esiste già da tempo l’idea di impiegare una prospettiva “Live” dell’ambiente che ci circonda, aumentato grazie ad un input sensoriale generato da un computer, e anche se non è stato ancora raggiunto un adeguato interesse da parte del settore edilizio, siamo convinti che presto lo raggiungerà. Sotto troverete 5 previsioni per questo 2018 sulla Realtà Aumentata e sulla Realtà Virtuale nel settore delle costruzioni.

Ridurre gli errori di progettazione con la RV e la RA

Poiché la progettazione degli edifici diventa sempre più complessa e i margini di profitto sempre più ridotti, adottare la RA e la RV sarà essenziale per individuare gli errori di progettazione e di coordinamento, spiegano Jeff Jacobson e Jim Dray. Sia nel caso in cui un errore venga rilevato quando l’HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning) viene erroneamente fatto passare nello stesso spazio predisposto per il sistema elettrico, sia nel caso in cui vengano individuati degli elementi mancanti, la RA aiuta a ridurre potenziali conflitti e costose modifiche. Una delle soluzioni proposte da Jacobson e Dray, è quella di utilizzare i dispositivi per la RV (headset o cellulari ad alte prestazioni) per creare dei “post-it” virtuali su cui annotare eventuali errori mentre ci si trova all’interno del modello virtuale BIM. Condividendo poi queste annotazioni su un database BIM più ampio l’ambiente virtuale, e i conflitti individuati, risulteranno visibili a tutte le figure coinvolte. Leggi l’articolo.

RA, RV e 3D modeling: la tecnologia nel settore edilizio

Essendo uno dei settori meno digitalizzati, l’edilizia ha ancora tanto da recuperare. Questo è il motivo per cui il Governo del Regno Unito ha stanziato più di 1 milione di sterline (1.12 milioni di Euro) per lo sviluppo e il supporto dell’adozione della RA. L’obiettivo finale è quello di creare un sistema di professionisti della RA, che andranno a migliorare l’efficienza in ogni fase del processo di progettazione e costruzione, sfruttando la stretta collaborazione con le nuove tecnologie come occhiali smart e app per cellulari. Anche il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) ha stanziato i Contributi digitalizzazione per liberi professionisti, come ingegneri e architetti sotto forma di Voucher. Come l’autore dell’articolo Steve Mansour spiega, i benefici della RA e tutti gli strumenti tecnologici connessi, oltre a migliorare l’efficienza riducendo i costi, consentono ai professionisti del settore di distinguersi nel mercato avvantaggiandosi sui propri concorrenti. Leggi l’articolo.rv ra 2

Come la RA renderà innovativa la visualizzazione BIM

Nonostante la RA debba ancora maturare, la sua rapida evoluzione e l’abilità di mostrare con chiarezza le informazioni BIM, fanno sì che essa diventi la piattaforma di visualizzazione perfetta, dice Kyle Mallinger: dal consentire in tempo reale di accedere alle informazioni per la manutenzione di un edificio, al migliorare la collaborazione tra progettisti e il team di costruzione, la combinazione di RA e BIM diventerà prima o poi utilizzabile per progetti di ogni tipo e il risultato trasformerà definitivamente l’industria delle costruzioni. Leggi l’articolo.

Leggi anche: la Realtà Virtuale Immersiva per l’ingegneria strutturale, l’architettura, l’industria manifatturiera e il commercio al dettaglio 

La Realtà virtuale e la realtà aumentata nelle costruzioni

L’azienda Inglese ISG che offre servizi di costruzione globali, ha deciso di adottare la RA e la RV allo scopo di rimanere competitiva, ed è per questo che ha deciso di utilizzare uno scanner laser per rilevare e memorizzare ogni singolo centimetro di un edificio prima di terminare un progetto. Questo modo di usare la RA risulta utile all’azienda per verificare il file di progetto e consentire ai clienti e agli operatori degli impianti di conservarlo per riferimenti futuri. Nel frattempo, l’azienda è già proiettata verso il futuro, dove la robotica e la RA collaboreranno insieme sul cantiere. Leggi l’articolo.

La Realtà Aumentata per vedere attraverso i muri

Il titolo potrebbe evocare la scena del film Star Wars, in cui Luke Skywalker viene addestrato da Obi-Wan Kenobi sulla Millennium Falcon. Ma chi indossa il Casco Smart di DAQRI di certo non ha bisogno di sapere come funzioni la Forza! Il dispositivo per la RA, utilizzabile tra l’altro a mani libere, consente letteralmente di poter guardare attraverso un muro, permettendo di osservare con maggiore accuratezza le relazioni spaziali che intercorrono tra gli oggetti e di identificare alla velocità della luce gli errori di progettazione degli impianti idraulici, meccanici ed elettrici. Attualmente in uso per la costruzione del Hennepin County Medical Center di Minneapolis, DAQRI è dotato di software BIM 360 di Autodesk. Leggi l’articolo.

Fonte: Autodesk. Leggi l'articolo originale.


Se vuoi saperne di più sulla realtà aumentata e sulla realtà virtuale, clicca il pulsante in basso e mettiti in contatto con noi.

Perché l’utilizzo del cloud è fondamentale per il ...
L’Ottimizzazione delle sezioni e il Generatore Rep...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Rivenditori Autodesk Italia

Membro di

ASSOBIM 01
Questo sito utilizza cookie.