3 consigli dai produttori siderurgici su come colmare il divario tra progettazione e costruzione

Articolo di Joshua Glazer dal blog di Autodesk Redshift

Con il suo tetto in metallo a forma di botte che rende omaggio alle onde del vicino Oceano Pacifico, la Imperial Beach Library è un moderno punto di riferimento per una piccola comunità a due passi dal confine tra Messico e California.

La struttura di 14.830 mq è stata inaugurata nel 2017 e ha vinto numerosi premi di architettura, tra cui l'ENR California Small Project Award of Merit e il San Diego Architectural Foundation Orchids Awards. Mentre designer e architetti raccolgono le lodi, i costruttori sanno che qualsiasi progetto di successo è frutto dello sforzo congiunto di ingegneri, fornitori e appaltatori che lavorando in sinergia aiutano a realizzare la visione dello studio di progettazione.

In questo progetto, i due eroi dietro le quinte sono Lance Richardson, che con la Richardson Steel, ha fornito gli elementi strutturali che supportano il tetto - e Bart Rohal di Steel Detailing Online, disegnatore tecnico che ha lavorato con Richardson al progetto appena citato.

"Il progetto si presentava con un grado di complessità che avrebbe potuto causare molti problemi", afferma Richardson. "[La forma] è passata da un raggio a un secondo raggio fino ad un terzo raggio. Fortunatamente, c'era un buon livello di comunicazione il che ha garantito che tutti i diversi team lavorassero al meglio. Inoltre grazie all'uso condiviso della medesima tecnologia, abbiamo evitato diversi problemi e tutte le operazioni si sono susseguite senza intoppi."

I software utilizzati nella realizzazione del progetto includevano Revit, Navisworks, BIM 360 e Advance Steel; ma mentre le tecnologie del Building Information Modeling (BIM) rendono più snelle le attività di progettazione, un incoerente adattamento può creare un gap di informazioni durante la transizione tra la fase di progettazione a quella di costruzione.

Nella maggior parte dei casi, un gap di informazioni può portare ad ore di lavoro aggiuntivo per correggere eventuali errori di costruzione generati. Nel peggiore dei casi, ci si può trovare difronte la necessità di dover ricostruire con un più significativo spreco di tempo e materiali. Per minimizzare il primo ed evitare quest'ultimo, Lance Richardson e Bart Rohal hanno condiviso con noi tre suggerimenti su come migliorare i processi che vedono ogni giorno nei settori dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni.

Ingegneria Strutturale1

1. Adottare una tecnologia comune

La soluzione a molte sfide riguardanti la fabbricazione dell'acciaio è l'adozione universale delle tecnologie software. Richardson e Rohal concordano sul fatto che l'adattamento del BIM sta accelerando e sperano che questa tendenza porti ad un futuro in cui tutti siano sulla stessa pagina (o, piuttosto, sullo stesso team 3D).

Richardson e Rohal affrontano molti progetti di carpenteria che richiedono un'attenzione particolare nei dettagli e ricordano un'altra collaborazione in cui il software ha reso la fabbricazione di dettagli un gioco da ragazzi.

"Lance, all’epoca del progetto ha avuto un altro disegnatore, che aveva progettato tutto in 2D", dice Rohal. "I tralicci in alluminio sono un elemento molto costoso. Una volta ricevuti i disegni li ho riportati in 3D, impiegando solo un giorno o due per creare specifici tubi, forniti poi in file IGS, risparmiandogli centinaia di ore di lavoro".

Quando le parti interessate adottano le stesse tecnologie software, gli errori vengono ridotti al minimo, risparmiando tempo e denaro.

"Il nostro fornitore di tubi era in grado di importare i file 3D IGS di Advance Steel nei loro laser a cinque assi e nelle fresatrici CNC e tagliare le graffe per una perfetta vestibilità con pochissima manodopera", aggiunge Richardson, "mentre un manuale taglio delle parti sarebbero costati diverse centinaia di ore di lavoro. "

Ingegneria Strutturale2

2. Iniziare a collaborare prima con i produttori siderurgici

Richardson e Rohal credono che se i professionisti dell'acciaio fossero stati introdotti nei processi di architettura e ingegneria prima dell’avvento del BIM, il risultato sarebbe stato un notevole risparmio di denaro e formazione per tutti i soggetti coinvolti.

"Ci sono alcuni architetti e un certo numero di ingegneri che richiedono il mio contributo sin dalle prime fasi del progetto, spesso anche quando non sono stato chiamato a fornire strutture in acciaio", afferma Richardson. "Non posso esprimere abbastanza quanto questo scambio di opinioni sia stato utile per il successo di questi progetti soprattutto per la fase di costruzione. Inviterei ogni ingegnere e architetto a sviluppare relazioni con i tecnici di settore e usarli come risorsa collettiva ".

Rohal porta questa idea ad un livello più alto, inventando una nuova posizione che vorrebbe vedere riconosciuta al pari di architetti e ingegneri. "Credo che sarebbe prudente vedere partecipare in progetti di architettura e di ingegneria un 'QCSD' ovvero un Quality Control Steel Detailer, incaricato di esaminare il progetto di strutture in acciaio dal punto di vista del design development e del construction documents. La figura del QCSD dovrebbe essere più una sorta di consulente strutturale che il subappaltatore incaricato di realizzare la struttura. Questo può far risparmiare al cliente del progetto sostanziali costi sui materiali e sui tempi di consegna."

Ingegneria Strutturale3

3. Incorporare una revisione post-progetto

Con il boom del settore delle costruzioni, la maggior parte dei professionisti passa al prossimo progetto prima ancora che quello precedente sia finito. Tuttavia, Rohal suggerisce che rivedere le specifiche di progetto concluso può essere un’opportunità di apprendimento inestimabile.

"Le società di architettura e ingegneria dovrebbero incorporare una revisione post-progetto su progetti con strutture in acciaio", afferma Rohal. "Questo permetterà di sviluppare idee che potranno essere implementate in progetti futuri rendendo i processi più economici e funzionali".

Per maggiori informazioni sulla nostra soluzione software specificatamente pensata per supportare al meglio la produzione siderurgica visita la pagina Advance Workshop. Per qualsiasi altra richiesta non esitare a contattarcia allo +39 (041) 5801088. 

Per leggere l'articolo originale clicca qui

Advance Workshop per i Laser Robot 3D
4 motivi per cui dovresti utilizzare strumenti per...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Rivenditori Autodesk Italia

Membro di

ASSOBIM 01
Questo sito utilizza cookie.